Tu che tipo di caffé prendi?
Se non vuoi rinunciare al piacere del caffé ma vuoi migliorare anche la salute, allora...

qui trovi la soluzione.

(per leggere o stampare clicca qui)


L'80% della popolazione dorme in letti "MALSANI" (cioè con materiali non naturali) dalle reti, ai materassi, ai tessuti per coprirsi.

 

Un letto sano è formato da un sistema di riposo ecologico:

  • reti in doghe di faggio ammortizzate

  • stuoia antistatica e/o stuoia trapuntata antionde nocive

  • materasso in schiuma di lattice con caucciù naturale

  • set di lana merino


  • LA RETE

   Ideale è in faggio multistrato con ammortizzatori in caucciù rinforzati negli angoli (senza colle) e possono essere fisse o mobili, mentre le reti, comunemente in commercio, hanno supporti troppo duri o troppo cedevoli che non permettono alla spina dorsale di distendersi naturalmente.

   Le tavole di legno o le reti e i materassi molto rigidi (ortopedici) costringono la schiena ad uno sforzo continuo, e noi ignoriamo che i muscoli dorsali devono lavorare di continuo per compensare la posizione innaturale. Il risultato è quello di arrivare al mattino poco riposati e indolenziti, con le "ossa rotte" o il mal di testa, senza capirne l'origine.

   La rete in ferro è una "antenna" che capta le radiazioni elettromagnetiche. Inoltre formano una specie di gabbia isolante e, non essendo a contatto con la terra, le radiazioni non si scaricano, aumentando così il nervosismo e la tensione.

.
   La rete ideale è quella tutta in legno di faggio multistrato. La soluzione più moderna propone un supporto in lamelle di legno di faggio, leggermente incurvate verso l'alto e issate all'estremità con ammortizzatori in caucciù.

Questa rete sorregge molto bene il corpo e si adatta alle sue forme, sia in posizione supina che in quella laterale.


  • IL MATERASSO IN SCHIUMA DI LATTICE CON CAUCCIU' NATURALE

    • E' UN PRODOTTO UNICO E NATURALE: il caucciù naturale è una sostanza unica nel suo genere.

    • IL SUPPORTO INDIPENDENTE: migliaia di piccolissime cellette assicurano un sostegno individuale per qualsiasi punto di contatto.

    • AUTOVENTILAZIONE: tutte le cellette sono comunicanti fra di loro e l'aria è riciclata e rinfrescata ad ogni movimento del corpo, evitando così variazioni di temperatura e problemi di sudorazione.

    • ANALLERGICO ED IGIENICO: il lattice non crea polvere, piumaggio e lanugine che potrebbero irritare i bronchi: è antibatterico perciò oltre a non attirare germi o batteri, non ne consente ne' lo sviluppo, ne' la vita. I medici lo raccomandano per i sofferenti da febbre da fieno, d'asma o ai bronchi.

    • DURATA: la qualità del caucciù è indeformabile, di conseguenza colui che acquista oggi, risparmia nel tempo. Normative EUROPEE NEN - 3118 (250.000 compressioni) - Indeformabile.

   I nostri materassi in schiuma di lattice con caucciù non contengono polvere di gesso e talco, sono una novità in quanto sono apribili e divisibili in modo da poterli aerare, pulire e disinfettare.

   Non hanno molle, ma il grande vantaggio di avere un alveare naturale d'aria fra fibra e fibra che permette un ricambio d'aria notevole.

   Il materasso in lattice con caucciù, garantisce un sonno ristoratore, perché deve essere flessibile ma non troppo, evitare dispersioni di calore, isolare elettricamente ed assorbire la traspirazione del corpo. Queste qualità ci permettono di alzarci al mattino senza dolori alla schiena e soddisfatti di un sonno rigeneratore.

..

   Dormire significa riposare il corpo - e la mente - dalle fatiche della giornata. Una giusta quantità di sonno ha la funzione generale di regolare l'intera attività dell'organismo.

..
   Ma se estremamente chiari non sono - ancora - i meccanismi attraverso i quali il sonno realizza la sua azione, chiarissime sono invece le condizioni ideali per rigenerarsi nel modo migliore, ottenendone tutti i benefici che ci spettano. Poche condizioni, ma assai chiare: una efficace protezione dal freddo e dall'umidità, ma anche dal calore e dal sudore eccessivo; un giusto sostegno della colonna vertebrale in tutte le posizioni tale da assicurare il riposo della totalità dei muscoli, senza costringerli a scomodi allungamenti e torsioni; il necessario isolamento elettrostatico, al fine di impedire al nostro sistema nervoso di alterarsi ed alla polvere di avvicinarsi. Un'occhiata attenta alle forme ed ai materiali, ci consentirà di evitare brutte sorprese. Dopo l'affermazione degli ormai usuali materassi a molle, si è in questi ultimi anni considerata a fondo - ed è ormai diventata convinzione diffusa - l'abitudine di "dormire sul duro", convinti che "più si sta sul rigido e più si sta bene". Nulla di più errato, pare, per gli effetti dannosi sullo stato complessivo della nostra colonna vertebrale. Ciò di cui essa ha realmente bisogno, è un sostegno contemporaneamente comodo e rigido, confortevole e cedevole. Una sorta di "seconda colonna" vicaria, capace di far riposare la muscolatura della nostra schiena: cedendo nei punti indicati e resistendo alla pressione in altri. A sommare i valori di naturalità,  batteriostaticità, ipoallergenicità,  igienicità ed esatto valore di rigidità sono, attualmente, i materassi in schiuma di lattice con caucciù naturale.
.

   Una "conta delle virtù"? Iniziamo. La schiuma di lattice amalgamata al caucciù raccolto dalla pianta, l' Hevea Brasiliensis, e opportunamente trattato, ma mai addizionato di alcun componente "sintetico", esibisce, secondo test clinici certificati, nell'80% dei casi proprietà di attacco diretto all'attività batterica, nel 20% di batteriostaticità.
.

   Impedisce soltanto, cioè (nel peggiore dei casi) la proliferazione di eventuali colonie di batteri, ma mostra nella maggioranza dei casi di avere proprietà addirittura antibiotiche. Tale materasso "conferma" la struttura stessa del nostro dorso senza mostrarsi eccessivamente rigido, sostenendo le curve della spina dorsale e permettendo la posizione "ottimale".
.

   Sono previsti vari tipi di rivestimenti in lana merinos internamente per mantenere una perfetta termoregolazione oppure rivestimenti con tessuti antiacari per allergici, lavabili in lavatrice a 60° per un'ora.

   Un sostegno adeguato del capo, si può ottenere attraverso l'uso di particolari guanciali, modellati (nella stessa composizione) in modo da mantenere corretta la curvatura delle vertebre cervicali.
.

   La temperatura ideale? E' una questione di fibra... in grado di assorbire l'umidità in eccesso per una migliore traspirazione, la lana assicura un perfetto isolamento termico. La lana migliore? Pura lana vergine "merino" ancora meglio se "di prima scelta".
.

   Con essa vanno confezionati coprimaterasso e coperta, al fine di assicurare la migliore traspirazione possibile ed evitare qualsiasi rischio: a differenza dalle fibre artificiali, la lana non dà in alcuna misura luogo a fenomeni di allergicità, ne' attira polvere e sporco.

.

  • LANA MERINOS

   Per poter godere di un microclima uniforme caldo e asciutto per un terzo della giornata e nella notte, non c'è niente di meglio di un letto di lana di pecora "MERINO".

 

   La lana merino protegge dal freddo e dall'umidità che causano la diffusione di malattie reumatiche e artritiche in generale. E' meglio prevenire utilizzando un set di lana merino sia d'inverno che d'estate.

 

   La struttura chimica della lana merino permette di avere le seguenti caratteristiche:

  • è igroscopica: essendo cattiva conduttrice di calore assorbe umidità e la fa evaporare tutto l'anno lasciandoci dormire all'asciutto;

  • è aerata: consente la massima traspirazione essendo piena d'aria quindi isola da sbalzi termici;

  • è termoregolatrice: cioè ha il potere di mantenere la temperatura dei nostri corpi costante tutta la notte;

  • è dermosimpatica: attiva la respirazione, il calore non si accumula, il metabolismo cellulare del nostro corpo si rigenera nel senso più ampio del termine. Ci difende dall'elettricità statica, crea un'azione antalgica del calore e il battito cardiaco è più regolare dando un maggior confort e un sonno più profondo e ristoratore;

  • è idrorepellente: cioè respinge i liquidi ed essendo priva di cariche elettrostatiche respinge anche la polvere;

  • è ignifuga, resistente e molto elastica.


.

   

Il letto in lana merino è costituito da coprimaterasso, coperta e guanciali e benché possa anche essere lavato, in realtà non si sporca, come non si sporcano i tappeti autentici grazie alla capacità biologica di autopulitura che possiedono i peli naturali. Quindi è sufficiente arieggiarli sistematicamente soprattutto quando fuori c'è molta umidità. Il lavaggio può essere effettuato sporadicamente.


    Il rame elettrostatico si presenta in tessuto a stuoia, viene posto sopra o sotto il materasso.

   Serve a deviare e schermare le onde telluriche o nodi di HARTMANN (dal libro di Geobiologia di Remi Alexandre pag. 106 e dal libro l'Abitazione Ecologica di Simona Sacchetti pag. 55) e le onde elettromagnetiche negative (es. tralicci di alta tensione, ecc.) e a scaricarle a terra per mezzo di una massa a terra senza alterare la nostra carica cellulare.

   Come dimostrano i certificati avuti dall'Università di Firenze il 22.11.1988 effettuati dal Prof. Emilio Borghi mentre la stuoia anti onde nocive permette di schermare per circa 70 cm. di raggio dall'inquinamento elettrico ed elettromagnetico, mettendo in equilibrio le cariche positive e negative delle nostre cellule squilibrate dal bombardamento costante di questo nuovo inquinamento.

   Questo sistema non invasivo testato e certificato da Enti nazionali ed esteri, è particolarmente indicato come fattore coadiuvante nel trattamento di diverse affezioni quali: sistema nervoso, insonnia, ansia, stress, fatica, equilibrio, metabolismo, dolori e allergie.

 


 

Privacy Policy del sito